www.kchiphopschool.it

 


Sul palco di This time is for you arriva Carlos Kamizele, un altro grande protagonista della scena dance italiana e internazionale. Hip hop, poppin, house, afro e krump: tutti stili in cui rappresenta l'eccellenza.
 Carlos, appena ha sentito il richiamo di Michael e della possibilità di dare una mano alla beneficenza e alla ricerca scientifica, ha risposto: presente!
BIO


Carlos Kahunga Kamizele
è un ballerino e insegnante di fama internazionale nel mondo hip hop, afro e street dance. Ha avuto l'onore di esibirsi sui palchi di tutto il mondo per artisti di enorme fama, eccellendo inoltre nelle competizioni di settore, vincendo il 99% dei contest italiani cui ha partecipato e rappresentando al meglio l'Italia nel mondo.
Impossibile elencare tutti i riconoscimenti ottenuti, e per tutti ricordiamo che Carlos è Campione 2
013 del Dance@live World Championship in Asia e Singapore, ha rappresentato l'Italia per 2 anni di seguito - nel 2007 e nel 2008 - arrivando alla finalissima di Parigi del Just Debout nonchè è, finora, tra i primi italiani ad essere riuscito ad arrivare fra i primi 8 alla gara internazionale Funkin's Stylez World Battle in Germania. Membro e co-coregrafo del gruppo MNAI'S, con cui ha trionfato per ben 3 volte di seguito dello Street Fighter World Tour ed è giunto in finale a Italia's Got Talent nel 2011.
Protagonista ballerino e co-coreografo di Anothercarmen Tour (
rivisitazione della CARMEN di BIZET) di Arturo Cannistra (direttore artisco dell'Aterballetto),nel ruolo di ESCAMILLO. Nel 2008-2009 partito come ballerino e co-coreografo del World Live Tour di Gigi D'Alessio, per poi approdare a New York sul leggendario palco del Radio City Music Hall nel live “TU VO' FA' L'AMERICANO”, dove ha avuto il piacere di esibirsi con grandi artisti come: Anastacia, Lisa Minelli, Cristian De Sica e Ivete Sangalo.
Volto noto della televisione italiana, sicuramente vi sarete accorti di lui in "Amici" di Maria De Filippi, Colorado Cafè, Domenica 5, Zelig Circus e nel Festival di Sanremo 2012 dove, 
coreografato da Luca Tommassini, ha accompagnato la performance di Loredana Bertè.

<--Back